Human Rights Doc

Red Ants di Maurizio Fantoni Minnella
ITALIA, 2019, 1h2′
Il film, partendo dalla morte di un prete autenticamente comunista, il genovese don Andrea Gallo, racconta con sguardo disincantato le vite di alcuni comunisti, orgogliosi di esserlo, ma in una prospettiva umana ed esistenziale che ne rivela ingenuità e debolezze, rabbia e lucidità analitica e in fondo, il sogno di sempre, ossia quello di una società egualitaria e quindi più giusta.

Refugee di Alexander J. Farrell
UK, 2018, 1h28′
Il film narra la storia di una famiglia siriana che lotta per ricongiungersi dopo essere stata lacerata dalla brutalità della guerra. La madre si batte per portare in salvo i propri figli mentre il padre tenta di proteggere i propri figli da ciò che significa essere un rifugiato. Vera testimonianza della forza dello spirito umano.

Sardine’s trying to fly di Simon Safieh
SIRIA, 2019, 1h5′
In Siria, ogni 10 minuti una persona muore a causa della guerra, cosa succede se uno dei morti tornasse in vita?
Creduto morto per tre anni, Firas sorprende tutti tornando in vita!
Scopriamo con lui  i cambiamenti della sua città e della sua famiglia mentre recupera i documenti di identità.

Spears from all sides di Christopher Walker
USA, 2018, 1h30′
L’ampia trivellazione petrolifera in Ecuador sta distruggendo la foresta pluviale amazzonica e i mezzi di sostentamento della popolazione locale. Girato in 3 anni, il film rivela i progressi di questa attività dal punto di vista intimo del popolo Waorani. E’ una storia drammatica di inganno, brutalità, tradimento e, alla fine, speranza.

The Burghers of Calais di Jesús Armesto
SPAGNA, 2018, 1h30′
Gli ultimi anni di vita all’interno del campo profughi di Calais, the Jungle, sono visti attraverso gli occhi di una donna che traduce testi in un piccolo appartamento nel porto di Calais. Un film sul flusso continuo della vita.

The trial of Ratko Mladic di Rob Miller e Henry Singer
UK, 2018, 1h40′
Questo film racconta la storia avvincente del processo a Ratko Mladic seguendo l’evento sia all’interno dell’aula di tribunale che negli uffici dei pubblici ministeri e degli avvocati della difesa. Nei suoi ventun anni di esistenza, il Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia non aveva mai concesso l’accesso esclusivo ad un processo.

They were coming to get me di Álvaro de la Barra
CILE, 2017, 1h24′
Il film è una ricerca personale, un viaggio intimo, un tentativo di mettere insieme attraverso incontri con persone che vivevano al tempo e nel luogo in cui è nato il protagonista.È la cronaca di un recupero dell’identità, della memoria familiare, ma anche il recupero di una parte della cultura e della storia contemporanea del Cile.